?

Log in

No account? Create an account
 
 
26 August 2013 @ 04:33 pm
Hi, 2013  
L'ultima volta che ho scritto o comunque postato qualcosa, era forse un paio di chili fa.
Quantifico in chili perché mi riesce meglio, anziché farlo in anni o mesi.

Non so veramente da dove cominciare, perché il blog non andava avanti ed io non avevo più quella passione o comunque le idee per portarlo avanti. L'idea di lasciarlo abbandonato a sé era quasi la migliore; un pezzo di me su internet che navigherà nei secoli dei secoli...

Però in questi giorni, sto passandoun non-esattamente-bel-periodo. A dire il vero lo passo dal mio ritorno da New York City.
Nel 2012 sono stata a New York perché - beh non avendo una famiglia con le idee più in chiaro delle mie - mi son detta che questo viaggio o l'avrei fatto 'ora' o non l'avrei fatto MAI più. E così ho impacchettato tutto da inizio gennaio 2012 e i primi giorni di maggio sono partita.
Ho passato un bel periodo lontana da casa, soprattutto lontana dalla famiglia.

Potrei cominciare col descrivermi, ma andrebbe troppo per le lunghe...e poi sono noiosa. Lo so perché l'ho constatato l'altro giorno che sono stata portata a casa in macchina -per la prima volta in vita mia-, da un ragazzo.

Tornando al fatto che non sto passando un bel momento: il tutto è successo appena ho preso quel maledetto taxi che mi ha portata al JFK Airport di NY. Ricordo d'essermi voltata e d'aver guardato per un'ultima volta la città.
Mai più. Mai più me ne vado da NY se ho la possibilità di tornarci.
New York in un breve riassunto, è il mio posto.

In ogni caso, tornata da NY non ho trovato un posto di lavoro. Sono tornata una settimana prima dell'uragano Sandy (manco a saperlo!) e da quel momento - viaggi (con la famiglia, sia chiaro) a parte - ho cercato lavoro. La verità è che tante aziende e tanti posti di lavoro 'vogliono' che tu sia formato/a e che sappia le lingue.
Okay, ci sta, io ho fatto l'apprendistato quindi ho lavorato.
Il problema delle aziende che 'vogliono', sorge quando vedono che tu hai un attestato scolastico di un altro paese, perché ad un certo punto diventi troppo e quindi ti ritrovi con le porte chiuse in faccia.
Non è un bel momento ma non mi faccio abbattere, ho ancora troppo da vedere e capire.

Ho sempre quella tentazione di prendere ed andare via, ma non avendo i liquidi necessari, mi ritrovo costretta a cercarmi un lavoro.

Sia chiaro, fino ad ora ho fatto lavoretti estivi - sia benedetta l'estate. Non ho guadagnato chissà quanto ma è ovvio che non è sufficiente ciò che ho guadanato per uscire ed andare a vivere da sola.
 
 
Current Location: Switzerland
Current Mood: moodymoody
Current Music: Citizen Cope - Let the Drummer kick